D

  • DECISIONE
    La decisione è un provvedimento adottato dal Consiglio, da quest'ultimo insieme con il Parlamento europeo oppure dalla Commissione. La decisione è l'atto mediante il quale le istituzioni comunitarie deliberano su casi particolari. Tramite una decisione, le istituzioni possono esigere che uno Stato membro o un cittadino dell'Unione agisca o si astenga dall’agire in un certo modo e possono conferire diritti o imporre obblighi.
    La decisione è: individuale (i destinatari della decisione devono essere individualmente designati, cosa che distingue la decisione dal regolamento); obbligatoria in tutti i suoi elementi.

  • DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ (CERTIFICATO DI CONFORMITÀ)
    La dichiarazione di conformità è l’atto con cui il fabbricante dichiara sotto la propria responsabilità che il prodotto è conforme ai requisiti essenziali di sicurezza prevista dalla/e direttiva/e ad esso applicabile/i. Essa deve contenere le informazioni necessarie ad identificare le direttive in base alle quali viene rilasciata, il nome del fabbricante o del suo mandatario stabilito nella Comunità o dell’importatore o persona responsabile della immissione del prodotto sul mercato, l’Organismo notificato (ove previsto), la denominazione del prodotto e il riferimento alle norme armonizzate o ad altri documenti normativi. La dichiarazione di conformità deve essere tenuta a disposizione delle Autorità di vigilanza da parte del fabbricante o del suo mandatario stabilito nella Comunità o dell’importatore o persona responsabile della immissione del prodotto sul mercato.

  • DIRETTIVA
    La direttiva è un provvedimento adottato dal Consiglio insieme con il Parlamento o dalla sola Commissione. La direttiva ha come destinatari gli Stati membri. Il suo obiettivo principale è quello di ravvicinare le legislazioni.
    La direttiva vincola gli Stati membri per quanto riguarda il risultato da raggiungere, ma lascia loro la scelta della forma e dei mezzi per realizzare gli obiettivi comunitari nel quadro del loro ordinamento giuridico interno.
    Se gli Stati membri non recepiscono la direttiva nel diritto nazionale o se il recepimento è incompleto o tardivo, i cittadini possono comunque far valere la direttiva in questione dinanzi ai tribunali nazionali.

  • DISTRIBUTORE
    Persona fisica o giuridica nella catena di fornitura, diversa dal fabbricante o dall’importatore, che mette a disposizione sul mercato un prodotto (Reg. 765/08/CE).

 


Questa informazione ti e' sembrata
Attinente alle informazioni che stavi cercando?

Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 19/11/2014 13:21:46