Battuta d' arresto per l'export pisano: on line il rapporto

E’ un quadro con molte ombre e qualche spiraglio di luce quello che emerge dall’analisi condotta sui dati Istat relativi al commercio estero nei primi sei mesi del 2014. A determinare la battuta d’arresto delle esportazioni pisane (-1,9%)  troviamo buona parte della filiera delle pelli (calzature e cuoio grezzo) e la meccanica. Sul fronte geografico, è l’Europa (-4,4%) a segnare il risultato peggiore. Il +7,6% segnato dall’import pisano è frutto della crescita delle quotazioni del pellame piuttosto che della ripresa dell’attività produttiva e della domanda interna.

 

In allegato a questa pagina e su Starnet è possibile consultare il report.


Vedi anche


Questa informazione ti e' sembrata
Attinente alle informazioni che stavi cercando?

Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 27/05/2015 08:16:41