Brevetti per Invenzioni

ATTENZIONE: dal 15 gennaio 2018 è in vigore la nuova modulistica per il deposito delle domande di qualsiasi tipologia di titolo di proprietà industriale (brevetti, marchi, disegni,  ecc.) e delle istanze ad esse connesse. A partire dal 05 febbraio 2018, gli sportelli di tutte le Camere di Commercio accetteranno esclusivamente le domande compilate sulla nuova modulistica, facilmente identificabile grazie al logo dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM), situato in alto a destra della prima pagina.
Per informazioni e per depositare le pratiche è necessario prenotare un appuntamento attraverso il modulo on line, diversamente l'Ufficio non potrà garantire il corretto espletamento delle prestazioni richieste.
_________________________________________

Il brevetto è il documento tecnico-legale che descrive l'invenzione e consente di individuare esattamente il contenuto.
La tutela del brevetto può essere limitata ai confini nazionali, oppure estendersi in Europa e oltre.

I diritti di brevetto per invenzione industriale consistono nella facoltà esclusiva di attuare e trarre profitto da una invenzione, intesa come soluzione ad un problema tecnico non ancora risolto.
Il diritto di brevetto spetta all'autore dell'invenzione e se la stessa si è prodotta nel corso di un rapporto di lavoro dipendente la titolarità, generalmente, spetta al datore di lavoro salvo il diritto dell'inventore di esserne riconosciuto l'autore.

Requisiti obbligatori

  • novità: un'invenzione è considerata nuova se non è compresa nello stato della tecnica
  • attività inventiva: un'invenzione è considerata non ovvia e quindi implicante un'attività inventiva quando, per una persona esperta del ramo, non risulta in modo evidente dallo stato della tecnica
  • applicazione industriale: l'invenzione deve poter essere oggetto di fabbricazione e utilizzo in campo industriale
  • liceità: non possono costituire oggetto di brevetto le invenzioni la cui attuazione sarebbe contraria all'ordine pubblico o al buon costume.

Durata: Il brevetto dura 20 anni dalla data di deposito, non può essere rinnovato né può esserne prorogata la durata.

Non sono considerate invenzioni

  • le scoperte, le teorie scientifiche ed i metodi matematici
  • i principi ed i metodi per attività intellettuale, per gioco o per attività commerciali ed i programmi per elaboratori
  • le presentazioni di informazioni
  • i procedimenti biologici per l'ottenimento delle razze animali

Immagini

I servizi della Camera di Commercio di Pisa certificati ISO 9001:2015 ISO_9001_ Campo di applicazione

Allegati


Questa informazione ti e' sembrata
Attinente alle informazioni che stavi cercando?

Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 18/01/2018 17:21:29