Disegni e Modelli Comunitari

Il disegno o modello comunitario conferisce al suo titolare un diritto valevole in tutti gli Stati dell’Unione Europea in quanto produce gli stessi effetti di una registrazione effettuata direttamente nei Paesi membri, che si estende automaticamente qualora nuovi Paesi emtrassero a far parte dell’Unione Europea.

Le regole relative all’oggetto della registrazione, ai requisiti di validità del titolo, alla nullità coincidono con quelle che disciplinano i disegni e modelli nazionali; anche la durata della registrazione è identica: 5 anni, prorogabile fino a 25.

Un disegnatore (o il successivo titolare di un disegno o modello) può richiedere la protezione entro un anno dal momento in cui ha divulgato per la prima volta un disegno o modello, durante il quale non viene meno il requisito di novità. Il periodo di tolleranza della divulgazione, pari ad un anno, risulta particolarmente utile per le piccole imprese, che spesso non possono agevolmente finanziare la registrazione sistematica di disegni e modelli, il cui successo o insuccesso sul mercato è incerto.

La normativa comunitaria prevede una speciale tutela anche dei disegni o modelli comunitari non registrati. Infatti, l’autore del disegno o modello comunitario non registrato, ma che presenti i requisiti per una valida registrazione, ha su di esso un diritto di esclusiva per un periodo di tre anni dalla data della prima divulgazione al pubblico nella Comunità. A differenza di un disegno o modello comunitario registrato, non è necessario depositare una domanda per proteggere un disegno o modello non registrato. Questa semplicità ha tuttavia un suo lato negativo, poiché il titolare del disegno o modello comunitario non registrato può incontrare serie difficoltà pratiche per provare la sussistenza della protezione.


Questa informazione ti e' sembrata
Attinente alle informazioni che stavi cercando?

Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 11/12/2014 16:44:42