Revisione ex ruoli agenti di commercio, agenti di affari in mediazione, mediatori marittimi e spedizionieri

L'ufficio del Registro delle Imprese ha avviato un procedimento di revisione e verifica dei requisiti morali e professionali per agenti di commercio, agenti di affari in mediazione, mediatori marittimi e spedizionieri della provincia di Pisa.

Pur essendo stati soppressi con l’entrata in vigore dei decreti ministeriali del 26 ottobre 2011, l'Ufficio Registro delle Imprese deve comunque verificare la permanenza dei requisiti morali e professionali dei soggetti che esercitano tali attività.

A questo scopo l'Ufficio ha avviato un procedimento di revisione tramite comunicazione a tutte le imprese iscritte in provincia di Pisa che svolgono attività di agenti di commercio, agenti di affari in mediazione, mediatori marittimi e spedizionieri.

Al ricevimento della comunicazione si dovrà quindi trasmettere un'autocertificazione (come da modello allegato alla pagina, da scegliere sulla base all’attività svolta) e, nel caso degli agenti di affari in mediazione, anche la documentazione comprovante il possesso della copertura assicurativa professionale per l’anno in corso.

L'invio dovrà essere effettuato utilizzando le modalità telematiche previste per le ordinarie comunicazioni al Registro delle Imprese (ComUnica, StarWeb o altro software equivalente).

Nel caso si intenda utilizzare StarWeb, l’invio dovrà essere predisposto scegliendo l’opzione “variazione” della categoria “Comunicazione Unica Impresa”; inserita la provincia e il numero REA dell’impresa, dovrà essere scelto il menu “attività”, ponendo poi il flag sull’opzione “variazione attività della sede”; non dovrà essere selezionato alcun dato e/o modifica e sarà necessario solamente inserire nel modello XX Note la dicitura: “Trasmissione della dichiarazione concernente la conferma dei requisiti per l’attività di … [inserire agente di commercio, agente di affari in mediazione, mediatore marittimo o spedizioniere] – revisione dinamica DM 26/10/2011. Compilata la parte relativa ai dati del soggetto dichiarante, dovrà poi essere allegata l’autocertificazione firmata digitalmente dal soggetto interessato; nel caso in cui il documento venga firmato analogicamente, dovrà essere allegato un documento di riconoscimento del soggetto interessato.

L’istanza di revisione del ruolo è soggetta al pagamento di euro 18,00 per diritti di segreteria, come da parere del Ministero dello Sviluppo Economico a Unioncamere Toscana del 26 maggio 2016.

Al termine del procedimento, nel caso in cui non pervenga alcuna comunicazione oppure si verifichi la mancanza dei requisiti, le imprese inadempienti saranno soggette ad ulteriore procedimento finalizzato all’inibizione dell’attività.


Allegati

Vedi anche


Questa informazione ti e' sembrata
Attinente alle informazioni che stavi cercando?

Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 05/07/2017 11:41:30