Revisione dinamica degli ex ruoli agenti di commercio, agenti di affari in mediazione, mediatori marittimi e spedizionieri

Con l’entrata in vigore dei decreti ministeriali del 26 ottobre 2011 è stata attuata la soppressione dei ruoli degli agenti di affari in mediazione, degli agenti di commercio, dei mediatori marittimi e dell’elenco degli spedizionieri in attuazione di quanto previsto dal D. Lgs 59/2010; contestualmente, è stato comunque mantenuto in capo agli Uffici del Registro delle Imprese il potere/dovere di verificare la permanenza dei requisiti morali e professionali durante lo svolgimento delle attività di cui ai ruoli menzionati, specificando che tale controllo non doveva più avere una natura ‘statica’, correlata appunto alla mera iscrizione nel ruolo, bensì ‘dinamica’, da effettuarsi sulle posizioni attive iscritte nel Registro.

L’obbligo di una verifica dinamica è stato previsto per garantire il regolare svolgimento del mercato secondo le previsioni del legislatore, facendo ovviamente salve le specificità di ogni normativa del settore, sia con riferimento ai requisiti necessari per lo svolgimento dell’attività, sia riguardo alla cadenza entro la quale detto controllo deve essere effettuato.

A tal fine l’Ufficio del Registro delle Imprese provvede ogni anno alla comunicazione dell’avvio del procedimento di revisione a tutte le imprese iscritte nella provincia di Pisa ed attive per una delle attività sopra indicate purché sia trascorso il periodo previsto dalle rispettive normative di settore dall’ultima verifica dei requisiti.

A titolo esemplificativo: per gli agenti di commercio è prevista una revisione entro 5 anni dall’ultima conferma dei requisiti, che può essere avvenuta per l’inizio dell’attività, l’aggiornamento della posizione o una precedente revisione; 4 sono invece gli anni previsti per gli agenti di affari in mediazione.
Nel corso del 2018, quindi, saranno verificate le posizioni degli agenti di commercio che hanno avuto la conferma dei propri requisiti nel corso del 2013, mentre per gli agenti di affari in mediazione l’ultima conferma dovrà essere del 2014.

Al termine del procedimento di revisione, nel caso in cui non pervenga alcuna comunicazione da parte dell’impresa ovvero si verifichi l’assenza dei requisiti per lo svolgimento dell’attività, è prevista l’inibizione dell’attività.

Si dovrà quindi dare seguito alla comunicazione dell’Ufficio inviando una delle autocertificazioni presenti in fondo alla pagina (da selezionare in base all’attività svolta dal soggetto interessato) e, nel caso degli agenti di affari in mediazione, la documentazione comprovante il possesso della copertura assicurativa professionale per l’anno in corso; tale invio dovrà essere effettuato sulla posizione dell’impresa il cui titolare, legale rappresentante e/o preposto a qualsiasi titolo è soggetto alla revisione, utilizzando ComUnica StarWeb o altro software equivalente.
Nel caso si intenda utilizzare StarWeb, l’invio dovrà essere predisposto scegliendo l’opzione “variazione” della categoria “Comunicazione Unica Impresa”; inserita la provincia e il numero REA dell’impresa, dovrà essere scelto il menu “dati impresa” ponendo poi il flag sull’opzione “Conferma dei requisiti per attività di mediatore, agente e rappresentante di commercio, spedizioniere, mediatore marittimo”; successivamente:

  • per gli agenti di affari in mediazione dovrà essere stampata, compilata ed allegata la dichiarazione sostitutiva presente su Starweb e denominata modello verifica dinamica requisiti mediatori (il medesimo documento si trova comunque anche il calce alla presente pagina)
  • per tutti gli altri soggetti dovrà essere allegata la dichiarazione sostitutiva firmata digitalmente dal soggetto interessato; nel caso in cui il documento venga firmato analogicamente, dovrà essere allegato un documento di riconoscimento del soggetto interessato

In entrambi i casi sarà necessario inserire nel modello XX Note la dicitura: “Trasmissione della dichiarazione concernente la conferma dei requisiti per l’attività di … [inserire agente di commercio, agente di affari in mediazione, mediatore marittimo o spedizioniere] revisione dinamica DM 26/10/2011”. 
L’istanza è soggetta al pagamento di euro 18 per diritti di segreteria (come da parere del Ministero dello Sviluppo Economico a Unioncamere Toscana del 26/05/2016).


Allegati


Questa informazione ti e' sembrata
Attinente alle informazioni che stavi cercando?

Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 21/03/2018 12:08:22