Conciliazione in materia di telecomunicazioni

La Camera di Commercio di Pisa ha aderito al Protocollo d'Intesa tra Unioncamere e l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCom) che stabilisce modalità e principi applicabili alle conciliazioni relative alle controversie tra utenti e operatori di comunicazioni elettroniche (telefonia, internet, abbonamenti a servizi televisivi, ecc.) gestite presso le Camere di Commercio. Diversi sono i vantaggi della conciliazione sono:

  • Attribuzione al verbale di conciliazione del valore di titolo esecutivo.
  • esenzione dal pagamento delle spese di avvio nel caso in cui le controversie riguardino contratti tra operatori di comunicazioni elettroniche e consumatori
  • per il servizio saranno dovute esclusivamente le medesime spese di procedura previste per le mediazioni "obbligatorie" senza nessun ulteriore incremento in caso di accordo
  • esclusione della possibilità per il mediatore di formalizzare proposte di accordo

Alle controversie in materia di telecomunicazioni gestite dall'Organismo di Mediazione della Camera di Commercio di Pisa si applicano le tariffe prestabilite nel Protocollo d'Intesa. Tali indennità comprendono le spese di avvio del procedimento e le spese di mediazione.

Per attivare la procedura di conciliazione è necessario seguire tre semplici passi

1.compilare e trasmettere il modello di domanda di conciliazione secondo le modalità di deposito previste per la mediazione.

2. allegare la ricevuta di pagamento delle spese di avvio pari a € 48,80 per le liti di valore fino a euro 250.000 e a € 97,60 per le liti di valore superiore a euro 250.000 (non dovute se le controversie riguardano contratti tra operatori di comunicazioni elettroniche e consumatori). Il pagamento è dovuto dalla parte istante contestualmente al deposito della domanda e da ciascuna parte invitata nel caso di adesione al procedimento e deve essere effettuato mediante bonifico bancario sul conto corrente della Camera di Commercio di Pisa

3.oltre alla ricevuta di pagamento delle spese di avvio (se dovute) è necessario allegare:

  • copia del documento di riconoscimento di chi presenta l'istanza;
  • eventuale documentazione relativa alla controversia (reclami, corrispondenza, fatture contestate, ecc...).

L'incontro di conciliazione viene fissato dalla Segreteria entro 30 giorni dalla presentazione della domanda e la procedura dovrà concludersi entro 90 giorni.

La procedura è regolata dalla delibera Agcom n. 173/07/CONS, allegato A, che attribuisce alle Camere di Commercio, in alternativa ai CORECOM Regionale, la competenza a svolgere le conciliazioni su questa materia.


Allegati


Questa informazione ti e' sembrata
Attinente alle informazioni che stavi cercando?

Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 23/02/2018 13:08:20