Come avviare una procedura arbitrale

  • Avvio di un procedura arbitrale
    Quando una controversia, sulla base di un titolo (compromesso) ovvero di un patto ad esso accessorio (c.d. clausola compromissoria), è compromettibile in arbitri, l'avvio del procedimento arbitrale inizia con la notifica della domanda introduttiva conforme al disposto dell'art. 18,III, effettuata a cura dell'attore al convenuto.
    Da tale momento, idoneo a far sorgere la litispendenza fra le parti, decorre il termine di 15 gg per trasmettere la stessa all'Ufficio di Segreteria della Camera Arbitrale a mezzo di posta elettronica certificata al seguente indirizzo telematico: cameracommercio@pi.legalmail.camcom.it
    SI ricorda che nell'ipotesi di arbitrato rituale la procura e tutti gli atti depositati, esclusi i documenti allegati, sono soggetti all'imposta di bollo (una marca da euro 16,00 ogni quattro facciate), come anche da nostre disposizioni regolamentari
  • Arbitrato in materia societaria
    In caso di controversia in materia societaria le parti che intendono avviare un arbitrato con le modalità di cui sopra, oltre a depositare la domanda di arbitrato presso la Segreteria della Camera Arbitrale, dovranno loro stesse iscrivere la domanda di arbitrato e gli atti collegati presso il Registro Imprese della Camera di Commercio di Pisa.


Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 03/03/2017 08:10:14