Agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi comunitari e internazionali

Marchi
a partire dal 4 settembre 2012

Da oggi sarà più facile per le piccole e medie imprese italiane tutelare i propri prodotti anche sui mercati esteri.
Il ministero dello Sviluppo economico concede infatti 4,5 milioni di euro a favore delle pmi che decideranno di registrare il proprio marchio a livello comunitario e internazionale.
Il bando, predisposto dalla Direzione Generale per la lotta alla contraffazione-Ufficio italiano brevetti e marchi – in collaborazione con Unioncamere, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 7 maggio 2012.

L’importo dell’agevolazione può variare dai 4.000,00 ai 6.000,00 euro per ciascuna domanda di marchio depositata e a copertura dell’80% o del 90% delle spese ammissibili sostenute in funzione dei Paesi designati per la registrazione. L’impresa può presentare più domande di registrazione di marchi e le agevolazioni non potranno superare, in questo caso, 15.000,00 euro per impresa.
Le domande di agevolazione possono essere presentate ad Unioncamere a partire dal 4 settembre 2012 e sino all’esaurimento delle risorse disponibili. Le risorse complessivamente a disposizione per le agevolazioni in favore delle imprese sono pari ad euro 4.500.000,00 e saranno assegnate con procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande.

Per informazioni è possibile rivolgersi a Unioncamere  infoimprese@progetto-tpi.it oppure visitare il sito http://www.progetto-tpi.it/P42A0C3S1/Bando-Imprese.htm

Link esterni


Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 25/01/2013 10:13:02