Status di esportatore autorizzato - Accordo Rep. Corea - Atti del corso

martedì 30 ottobre 2012

La Camera di Commercio di Pisa, nell’ambito del programma di formazione per l’internazionalizzazione e in collaborazione con Toscana Promozione, organizza martedì 30 ottobre 2012 presso la propria sede, un seminario sullo status di esportatore autorizzato con focus sull’accordo con la Rep. della Corea del Sud.


PROGRAMMA

Programma:
Ore 9.30: registrazione partecipanti e inizio dei lavori
 L’ORIGINE NON PREFERENZIALE
• CONCETTO DI ORIGINE NON PREFERENZIALE
- Prodotti interamente ottenuti
- Attività insufficienti a conferire l’origine
- Parti di ricambio
• REGOLE DEL SETTORE TESSILE
- Lavorazioni sempre insufficienti nel settore tessile
• ORIGINE NON VUOLE DIRE PROVENIENZA
• IL “MADE IN”
• SUGGERIMENTI NELLA COMPILAZIONE DELLE FATTURE
 L’ORIGINE PREFERENZIALE
• CONCETTO DI ORIGINE PREFERENZIALE
• LE LAVORAZIONI NON SUFFICIENTI E SUFFICIENTI
- La lavorazione non sufficiente
- Le lavorazioni sufficienti a conferire l’origine preferenziale
- Parti di ricambio accessori ed utensili

• REGOLA DEL TRASPORTO DIRETTO
• NON COINCIDENZA TRA ORIGINE PREFERENZIALE E NON PREFERENZIALE
• LA CERTIFICAZIONE DI ORIGINE PREFERENZIALE
- Certificati EUR 1, Form-A e ATR
- Dichiarazione di origine preferenziale in fattura
- Status di “esportatore autorizzato”
- Condizioni per il rilascio dell’autorizzazione
- La certificazione d’origine preferenziale rilasciata dal fornitore
- Dichiarazione di lungo termine del fornitore
- Certificazione di origine da parte della Dogana: l’IVO
 GLI ACCORDI CON I PAESI ESTERI
L’ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO UE/COREA DEL SUD
- Il Protocollo di Origine
- L’esportatore autorizzato: compilazione della domanda, documentazione richiesta, iter e tempi del procedimento
amministrativo
- La compilazione delle fatture e conservazione delle prove di origine
- Alcuni esempi
Ore 13.00: chiusura dei lavori

Prenota adesso online
Allegati


Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 04/12/2012 08:32:24