Deposito Bilanci al Registro delle Imprese

Approvazione del bilancio e modalità espressione di voto in assemblea: lart. 106 del Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18 stabilisce che l'assemblea ordinaria per l'approvazione del bilancio deve essere convocata entro 180 giorni dalla chiusura del relativo esercizio anziché entro 120 giorni. Sono inoltre ammesse modalità telematiche e/o per corrispondenza per l'espressione del voto e per lo svolgimento dell'assemblea. Tali disposizioni sono in deroga alle norme del codice civile e statutarie eventualmente contrarie.
_________

Per conoscere in dettaglio le modalità di deposito del bilancio di esercizio è disponibile in allegato la Guida nazionale per il deposito dei bilanci e delle situazioni patrimoniali, comune e condivisa da tutte le Camere di Commercio d'Italia, aggiornata a febbraio 2021.

E’ inoltre in vigore la nuova tassonomia 2018-11-04 (comunicato MISE in Gazzetta Ufficiale n. 6 dell'8 Gennaio 2019) da utilizzare per la presentazione dei bilanci che verrà effettuata a partire dal giorno 1 marzo 2019; fino al 28 febbraio 2019 saranno accettati anche i bilanci predisposti con la tassonomia precedente 2017-07-06. La codifica di bilanci d’esercizio e consolidati relativi a periodi amministrativi iniziati prima del 1° gennaio 2016 avverrà solo con la tassonomia 2015-12-14, in quanto le tassonomie versione 2017-07-06 e versione 2018-11-04 si riferiscono a regole contabili post D.Lgs. n. 139/2015 (per maggiori informazioni XBRL ITALIA).
Per individuare la tassonomia valida per l’esercizio di riferimento in funzione della data di inizio e fine esercizio si indicano i seguenti criteri:

  • Inizio esercizio prima del 1 dicembre 2016: (tassonomia 2015-12-14)
  • Inizio esercizio dal 1 dicembre 2016:
    • chiusura esercizio prima del 31 dicembre 2018: versione 2017-07-06 (utilizzabile fino al 31/12/2019) oppure versione 2018-11-04
    • chiusura esercizio dopo il 31 dicembre 2018: versione 2018-11-04 o, fino al 28/02/2019, versione 2017-07-06

Si ricorda che i consorzi e i contratti di rete (solo quelli con soggettività giuridica – cfr. art. 17 comma 1 L. 154/2016) che chiudono il bilancio al 31.12.2020 dovranno depositare la situazione patrimoniale, comprensiva di nota integrativa, entro il 28 febbraio 2021 utilizzando la tassonomia 2017-07-06 oppure, facoltativamente, la nuova tassonomia 2018-11-04.


Allegati

Vedi anche


Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 16/02/2021 08:05:10