IBAN e pagamenti informatici

Art. 36, d.lgs. n. 33/2013 Art. 5, c. 1, d.lgs. n. 82/2005 

  • Dal 1 marzo 2021 i pagamenti alla Camera di Commercio di Pisa devono essere effettuati attraverso il sistema PagoPA. Non potranno quindi più essere eseguiti pagamenti utilizzando il bonifico su conto corrente bancario o postale. Qualora non in possesso di uno specifico Avviso di Pagamento ricevuto dagli uffici della Camera di Commercio di Pisa, per pagare è necessario accedere alla piattaforma (collegata a PagoPA) denominata SIPA. Continueranno comunque a essere accettati i pagamenti effettuati allo sportello a mezzo contanti, bancomat e carte di credito, i pagamenti con F23 o F24, così come i pagamenti effettuati attraverso il sistema prepagato Telemaco utilizzato ad esempio per l'invio delle pratiche telematiche del Registro Imprese e dei Certificati di origine. Stiamo provvedendo a inserire sul sito le istruzioni sulle nuove modalità di pagamento attraverso il sistema PagoPA per i singoli servizi. A breve gli aggiornamenti in questa pagina e nelle pagine dedicate. A stabilire l'obbligatorietà dell'utilizzo di sistemi di pagamento informatici è l'articolo 5 del Codice dell'Amministrazione Digitale (CAD) di cui al D.Lgs. n. 82/2005.
  • Conto di tesoreria (utilizzabile solo per girofondi dagli enti che sono in Tesoreria Unica)
    contov n. 319339 
    Tesoreria: PISA

Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 03/03/2021 18:01:06