Riapertura di tutte le attività economiche

Dal 18 maggio 2020 è consentito lo svolgimento di tutte le attività economiche e produttive a condizione che rispettino i contenuti di protocolli o linee guida, idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di esercizio o in ambiti analoghi, adottati a livello nazionale.

L'Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 57 del 17 maggio 2020, allegata a questa pagina, fissa le regole per la riapertura del 18 maggio 2020 per bar, ristoranti, negozi, centri commerciali, stabilimenti balneari nel rispetto delle norme basilari per prevenire i rischi di contagio (sanificazioni, distanziamento sociale, obbligo della mascherina, divieto di assembramento). Le Palestre, le piscine e i centri sportivi potranno riaprire dal 25 maggio 2020. Cinema e teatri potranno riaprire dal 15 giugno 2020.

L'ordinanza n. 57 del 17 maggio 2020 deriva dall'applicazione del Decreto Legge 16 maggio 2020, n. 33 (Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19) che definisce le linee guida per la riapertura generalizzata delle attività economiche dal 18 maggio e del DPCM del 17 maggio 2020 ed i protocolli di regolamentazione di settore allegati (in particolare il n.10, 11 e 16) con il quale sono disposte una serie di misure per il commercio al dettaglio, bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, servizi alla persona, servizi bancari, finanziari, assicurativi agricoltura, zootecnia, agro-alimentare, comprese le filiere, attività professionali, stabilimenti balneari, strutture ricettive (hotel, bed and breakfast, agriturismi, ecc.). Tutte le attività produttive industriali e commerciali rispettano i contenuti dei protocolli condivisi di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 (allegati n. 12, 13 e 14 del DPCM del 17 maggio 2020). Le disposizioni del DPCM del 17 maggio 2020 si applicano dal 18 maggio 2020 (in sostituzione di quelle del decreto del DPCM 26 aprile 2020) e sono efficaci fino al 14 giugno 2020.

ATTENZIONE
Per i protocolli per la riapertura delle attività, le linee di indirizzo riguardanti le misure di prevenzione e contenimento riconosciute a livello scientifico per contrastare la diffusione del contagio (norme comportamentali, distanziamento sociale e contact tracing) è possibile consultare l'apposita sezione del sito della Fondazione ISI

Per informazioni su come riconvertire la produzione e realizzare dispositivi medici e di protezione individuale utili per contrastare l'emergenza Covid-19 è posibile visitare alla pagina del sito della Camera di Commercio di Pisa dedicata.

________________________________________________

ULTERIORI DISPOSIZIONI DELLA REGIONE TOSCANA

LINEE GUIDA REGIONALI IDONEE A PREVENIRE O RIDURRE IL RISCHIO DI CONTAGIO CON RIFERIMENTO A SPECIFICI SETTORI

L'Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 61 del 30 maggio 2020 pubblicata con i suoi allegati in questa pagina, detta nuove ed ulteriori disposizioni e linee guida per la realizzazione delle attività ludiche, ricreative - Centri estivi per bambini.

LINEE GUIDA REGIONALI IDONEE A PREVENIRE O RIDURRE IL RISCHIO DI CONTAGIO CON RIFERIMENTO A SPECIFICI SETTORI

L'Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 60 del 27 maggio 2020 pubblicata con i suoi allegati in questa pagina, detta nuove ed ulteriori disposizioni e linee guida per le seguenti specifiche attività:

  • ristoranti, trattorie, pizzerie, self-service, bar, pub, pasticcerie, gelaterie, rosticcerie, catering
  • strutture ricettive alberghiere, extra-alberghiere e locazioni brevi
  • villaggi turistici e campeggi
  • piscine
  • palestre
  • manutenzione del verde
  • informatori scientifici del farmaco
  • Aree gioco per bambini
  • circoli culturali e ricreativi
  • strutture termali e centri benessere
  • parchi tematici e di divertimento
  • stabilimenti balneari
  • circoli culturali e ricreativi
  • attività di formazione

DISPOSIZIONI CANTIERI PUBBLICI REGIONE TOSCANA
Con Delibera della Giunta Regione Toscana n. 645 del 25 maggio 2020, allegata a questa pagina, è stato approvato l'elenco delle misure anticovid-19 per l'adeguamento dei cantieri pubblici.

LINEE GUIDA REGIONALI IDONEE A PREVENIRE O RIDURRE IL RISCHIO DI CONTAGIO CON RIFERIMENTO A SPECIFICI SETTORI
L'Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 59 del 22 maggio 2020, pubblicata con i suoi allegati in questa pagina, detta disposizioni e linee guida per le attività di:

  • musei, aree e parchi archeologici e complessi monumentali
  • luna park e spettacolo viaggiante
  • acquari con spazi espositivi al chiuso 
  • guide turistiche, alpine, ambientali e accompagnatori turistici
  • giardini zoologici
  • attività corsistica individuale 
  • aree giochi per bambini
  • biblioteche e archivi (sostituito dall'Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 60 del 27 maggio 2020) 

DIVIETO TEMPORANEO MESSA A DISPOSIZIONE DI GIORNALI E RIVISTE PER LA CLIENTELA REGIONE TOSCANA
L'Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 58 del 18 maggio 2020, allegata a questa pagina, vieta in via temporanea la messa a disposizione di giornali, riviste, depliants illustrativi o altro materiale cartaceo per la lettura o consultazione pubblica da parte dei clienti, all'interno di pubblici esercizi (bar, pizzerie, ristoranti, esercizi commerciali, etc.), degli studi professionali, delle attività di parrucchieri, tatuatori ed estetisti, degli stabilimenti balneari e in generale in tutte le attività aperte al pubblico o che prevedano la fruizione da parte di clienti.

TRASMISSIONE PROTOCOLLI ANTI CONTAGIO REGIONE TOSCANA
Con Delibera della Giunta Regione Toscana n. 595 dell'11 maggio 2020, allegata a questa pagina, COVID-19 - Modalità di trasmissione Protocolli Anticontagio (disposizioni tecniche relative all'Ordinanza 48) sono stabilite le modalità di trasmissione dei modelli protocollo anti-contagio per:

  • Attività lavorative senza rapporti di clientela
  • Attività commerciali
  • Uffici privati

DISPOSIZIONI CANTIERI REGIONE TOSCANA
Con Delibera della Giunta Regione Toscana n. 594 dell'11 maggio 2020, allegata a questa pagina assieme al testo coordinato cantieri, COVID-19 sono impartite Disposizioni tecniche nei cantieri (disposizioni tecniche relative all'Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 40)

DISPOSIZIONI AMBIENTI DI LAVORO SETTORE RADIOTELEVISIVO REGIONE TOSCANA
Con Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 53 del 6 maggio 2020, allegata a questa pagina, sono dettate misure di contenimento sulla diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro per il settore radiotelevisivo.

DISPOSIZIONI NEGLI AMBIENTI DI LAVORO REGIONE TOSCANA
Con Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 48 del 3 maggio 2020, allegata a questa pagina, è stata revocata l'ordinanza n.38/2020 e dettate misure di contenimento sulla diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro. Una sintesi delle disposizioni è allegata alla pagina l'ordinanza è in vigore con esclusione della lett. e) relativamente alle disposizioni specifiche per esercizi commerciali, uffici pubblici e privati e studi professionali)

  • Attività di monitoraggio della siero prevalenza
  • Gestione degli spazi e delle procedure di lavoro
  • Protocollo Anti-Contagio

DISPOSIZIONI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI REGIONE TOSCANA
Con Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 40 del 22 Aprile 2020, allegata a questa pagina, sono state disposte misure per la tutela della salute degli operatori nei cantieri temporanei o mobili sia pubblici che privati. Nello specifico:

  • Attività di monitoraggio della siero prevalenza
  • Gestione degli spazi e delle procedure di lavoro
  • Disposizioni per la tutela della salute degli operatori nei cantieri temporanei o mobili sia pubblici che privati
Allegati


Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 05/06/2020 13:18:15