Premiazione FedeltÓ al lavoro e del progresso economico

Alabastro2

Anche per l'anno 2008 la Camera di commercio di Pisa ha indetto il concorso per la Premiazione della Fedeltà al lavoro e del progresso economico.

I Premi, consistenti in una medaglia d'oro ed in un diploma, verranno consegnati nel corso di una cerimonia pubblica che si svolgerà presso il Teatro Verdi di Pisa nel corso del 2009.

Le domande, redatte secondo i moduli allegati e debitamente sottoscritte, con la relativa documentazione dovranno essere presentate a mano o spedite a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno alla Segreteria del Concorso Fedeltà al Lavoro – Ufficio Segreteria Generale della Camera di Commercio, Piazza Vittorio Emanuele II n.5, 56125 Pisa entro il giorno 31 dicembre 2008.

 

 


DESTINATARI

Possono partecipare al Concorso, purchè in regola con gli altri requisiti previsti dal Bando:
- i lavoratori dipendenti di aziende private che abbiano svolto l’attività lavorativa per un periodo non inferiore ad anni 30 presso un massimo di tre imprese oppure ad anni 25 presso la stessa impresa, e che si trovino in attività o siano stati collocati in pensione successivamente all’ultima edizione del concorso (31.01.07);
- le imprese, costituite in forma individuale o societaria che abbiano maturato almeno 30 anni di ininterrotta attività, ovvero, in caso di trapasso dell'azienda in forma ereditaria, avere maturato una anzianità di almeno 50 anni di attività purché l'Azienda sia gestita dai diretti eredi del fondatore;
- le Cooperative ed i Consorzi che abbiano almeno 20 anni di ininterrotta attività, attive o cessate successivamente all’ultima edizione del concorso (31.01.07) e che abbiano saputo raggiungere i propri obiettivi imprenditoriali nel pieno rispetto della necessaria promozione economico-sociale del territorio;
- imprenditori già lavoratori dipendenti che abbiano avviato o rilevato un’attività imprenditoriale nel medesimo settore e risultino in attività alla data del presente bando. Possono concorrere i titolari di impresa con un’anzianità di lavoro complessiva di 35 anni prestata in provincia di Pisa, di cui almeno 10 in qualità di imprenditore;
- chi abbia, nell'ultimo triennio, conseguito un brevetto - già in attuazione - di particolare interesse;
- lavoratori nati in provincia di Pisa ed emigrati all'estero che, in qualità di imprenditori o di lavoratori dipendenti, abbiano, con il loro lavoro prestato ininterrottamente per 25 anni, contribuito alla affermazione italiana nel mondo.

 

ISTRUZIONI

Gli interessati devono fare domanda alla Camera di Commercio I.A.A.di Pisa utilizzando esclusivamente l'apposito modulo allegato predisposto dalla segreteria del concorso ed allegando, in carta libera, tutti i documenti idonei a comprovare le condizioni di fatto per cui ritengono di aver titolo per aspirare alla premiazione. 
Per i dipendenti, il documento di prova dell’attività lavorativa svolta è costituito dal libretto di lavoro o dalla fotocopia di esso debitamente vistata dal datore di lavoro o da analoga dichiarazione della ditta. 
La domanda contiene, altresì,  una dichiarazione sostitutiva del certificato di nascita, di residenza e di cittadinanza, ai sensi dell’art. 46 del DPR 445/2000, nonché dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà, ai sensi dell’art. 47 del DPR 445/2000, con la quale gli interessati dichiarano, sotto la propria responsabilità, di non aver riportato condanne penali, di non avere procedimenti penali in corso per reati connessi all’attività lavorativa svolta, di non aver ricevuto, per lo stesso motivo, altro premio o attestato dalla Camera di Commercio, di non avere redditi in contestazione con l'Amministrazione finanziaria per quanto concerne le imposte dirette, né di avere sospesi per quanto concerne quelle indirette o tasse

Attenzione: La Camera di Commercio procederà ad idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive ricevute, acquisendo il certificato del Casellario Giudiziale ai fini del controllo sulle eventuali condanne riportate. Eventuali false dichiarazioni potranno essere segnalate all'Autorità giudiziaria per i provvedimenti conseguenti.
 

Allegati


Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 16/08/2010 09:03:26