Contro la crisi: Dalla Camera di Commercio quasi 1 milione euro per le imprese pisane

Una cifra molto vicina al milione di euro rappresenta l’impegno della Camera di Commercio di Pisa per sostenere le imprese nel 2009. Le sfide più importanti riguardano la semplificazione amministrativa, l’accesso al credito, lo sviluppo di nuovi mercati, la promozione dell’innovazione tecnologica, la cultura di impresa e la formazione degli addetti.
Per accompagnare i processi di innovazione tecnologica arrivano 500.000 euro dal “Fondo Rotativo per le nuove imprese”. Attraverso questo strumento la Camera di Commercio partecipa al capitale di rischio di imprese ad alto potenziale di crescita, sottoscrivendo quote di capitale sociale (per importi non superiori a 200.000 euro). Le domande possono essere presentate durante tutto il corso dell'anno.
Ulteriori fondi sono poi a disposizione di tutte le aziende pisane per valorizzare professionalità, vocazioni e contribuire ad avvicinare quegli obiettivi di crescita che oggi sembrano fuori portata. Si tratta di un portafoglio che vale circa 300.000 euro.
Per promuovere la competitività delle imprese e del territorio su scala internazionale, incentivando la partecipazione a fiere e mostre estere la Camera mette a disposizione 120.000 euro. Le domande dovranno essere presentate, secondo le modalità previste nel bando, entro e non oltre il 31 ottobre 2009.
Nel segno della competitività la Camera di Commercio intende sostenere ed incentivare le micro e piccole imprese della provincia di Pisa nel loro percorso di internazionalizzazione con l’erogazione di contributi a favore di progetti di penetrazione commerciale sui mercati esteri. Per finanziare queste iniziative la Camera di Pisa ha previsto 70.000 euro. Le domande dovranno essere presentate entro il 30 Giugno 2009.
Patrocinio ed un sostegno finanziario pari a 25.000 euro sono invece gli strumenti assicurati per favorire l’immagine di Pisa come meta di un turismo declinato in senso culturale, folcloristico e sportivo. Il finanziamento si riferisce ad iniziative di promozione turistico-commerciale del distretto del cuoio, della Valdera e della Valdicecina. I progetti dovranno essere presentati entro il 30 Giugno 2009.
Buone notizie anche per chi deve conseguire brevetti per invenzione industriale e registrazione di modelli e disegni all’estero. Per le aziende interessate infatti arrivano 32.000 euro. L’intento è quello di tutelare anche i prodotti e i processi innovativi delle imprese locali, ritenuti fattori determinanti per l’acquisizione del vantaggio competitivo sui mercati internazionali. Le richieste di contributo devono essere trasmesse alla Camera di Commercio di Pisa fino al 15 settembre 2009.
Infine, per favorire i processi di certificazione ambientale e sociale delle PMI di Pisa, nonché agevolare l’accreditamento delle stesse alle più recenti normative di ambito, tutte le piccole e medie imprese della provincia avranno a disposizione fondi complessivi per 20.000 euro dal 1 febbraio al 31 maggio.



Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 09/10/2012 11:24:55