Industria pisana: la ripresa tarda ad arrivare

manifatturiero

La produzione manifatturiera pisana a carattere industriale ritorna nel quarto trimestre 2014 bruscamente sotto la linea di galleggiamento(-5,3% rispetto al medesimo periodo del 2013).


Solo gli indicatori che riguardano i mercati esteri mostrano il segno più: a fronte di un fatturato che arretra complessivamente del 2,5%, quello realizzato fuori dai confini nazionali cresce dell’1,7%.

Molto negativi  i principali comparti di specializzazione: elettronica-mezzi di trasporto (-14,6%) minerali non metalliferi (-8,0%), pelli-cuoio (-6,4%) e calzature (-1,1%). Arretra anche il legno-mobili (-0,9%). Solo due comparti provano a contrastare la caduta produttiva pisana: la chimica-farmaceutica-gomma-plastica (+6,7%) e la metalmeccanica (+3,6%).


Leggi il comunicato e scarica il rapporto completo



Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 21/04/2015 12:03:26