Cresce la domanda di lavoro delle imprese pisane

logo progetto excelsior

Nel 2015 a Pisa si avranno 5.830 ingressi tra lavoratori dipendenti, collaboratori a progetto e a partita IVA: un +27% rispetto al 2014 che supera sia l’Italia (+15%), che la Toscana (+20%). Il 16% delle aziende con dipendenti prevede di inserire nuovi lavoratori: si tratta del valore più alto dal 2011 quando le imprese che intendevano assumere erano però una su quattro! Punte del 30% si segnalano tra le aziende pisane esportatrici ed il 31% è raggiunto da quelle che hanno sviluppato nuovi prodotti/servizi.
Tuttavia, considerando le uscite previste di lavoratori, il saldo entrate-uscite, rimane ancora negativo (-220 a Pisa, -6.060 in Toscana e -60.400 in Italia): segno di come la ripresa rimanga ancora debole. 

A dirlo sono i dati dell’indagine nazionale Excelsior, realizzata da Unioncamere Nazionale in collaborazione con il Ministero del Lavoro sulle imprese con dipenenti e diffusi oggi dall’Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Pisa e che a Pisa ha coinvolto ben 755 imprese non agricole con dipendeneti. Leggi il comunicato stampa

Vedi anche


Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 03/09/2015 10:43:59