2015: migliora la congiuntura ma la domanda di credito rimane fiacca

18 dicembre 2015

Per quanto l’economia mostri nel 2015 timidi segnali di miglioramento, i dati dicono che il percorso di uscita dalla recessione non può ancora ritenersi compiuto riverberandosi sulla domanda di credito, che rimane fiacca, in un contesto nel quale le imprese percepiscono comunque un alleggerimento della restrizione creditizia. Due focus group, uno con le Banche ed uno con i Consorzi Fidi, confermano questa diagnosi, mettendo in evidenza da un lato le difficoltà delle banche nel “piazzare” la liquidità che la BCE ha messo loro a disposizione e dall’altra le difficoltà dei Confidi a inserirsi con successo nel rapporto banca-impresa.
I dati dell’Osservatorio provinciale sull’accesso al credito, sono stati presentati in anteprima alle categorie economiche, alle banche e alle istituzioni del comprensorio del cuoio, nel corso di un consiglio camerale aperto a Santa Croce sull’Arno

Allegato è disponibile il comunicato stampa

 

Allegati

Link esterni


Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 23/12/2015 12:47:02