Progetti di ricerca e sviluppo per l’economia circolare - presentazione incentivi alle imprese

Progetti di ricerca e sviluppo per l'economia circolare - presentazione incentivi alle imprese - 14 ottobre 2020

Nell'ambito del progetto Azioni per l'Economia Circolare la Camera di Commercio di Pisa, in collaborazione con Fondazione ISI e Unioncamere Toscana, organizza per il giorno mercoledì 14 ottobre 2020 alle ore 16:30 un webinar informativo per illustrare alle imprese il Bando per progetti di Ricerca & Sviluppo per l'economia circolare del Ministero dello Sviluppo Economico.
Il webinar vedrà la partecipazione di rappresentati del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), di Invitalia e di ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile).

Nel corso del webinar saranno  illustrati gli elementi fondamentali del bando e le modalità di presentazione delle proposte progettuali. Inoltre, grazie al contributo di ENEA, soggetto al quale il Mise ha affidato gli adempimenti tecnico-scientifici relativi alla valutazione dei progetti presentati, saranno approfondite le modalità di valutazione delle candidature.

Il webinar (gratuito) è aperto a tutte le imprese ma è necessario iscriversi attraverso il modulo online. Il giorno prima dell'evento sarà inviato ai partecipanti il link al quale sarà possibile seguire la diretta streaming e dal quale si potrà effettuare il download della piattaforma Zoom Meeting.

ALCUNE INFORMAZIONI SUL BANDO

Con questa iniziativa il MISE intende supportare la ricerca, lo sviluppo e la sperimentazione di soluzioni innovative per l'economia circolare, con la finalità di promuovere la transizione del sistema economico verso il modello dell'economia circolare. Il bando sostiene attività di ricerca e sviluppo volte all'implementazione di innovazioni finalizzate all'utilizzo efficiente delle risorse, al rafforzamento dei percorsi di simbiosi industriale, al prolungamento del ciclo di vita dei prodotti, alla sperimentazione di nuovi modelli di packaging intelligente, all'aumento delle quote di recupero e di riciclo dei materiali.

Il bando mette a disposizione 155 milioni di euro per la concessione di finanziamenti agevolati e 62 milioni di euro per la concessione di contributi a fondo perduto. Possono presentare la propria candidatura imprese di tutte le dimensioni che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all'industria, compresi i centri di ricerca. I progetti possono essere presentati singolarmente o in forma congiunta, anche in collaborazione con Organismi di ricerca.

L'avvio dei termini per la presentazione delle domande di agevolazione è previsto per il 5 novembre 2020.


Link esterni


Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 20/10/2020 09:31:11