Cancellazione protesti

La cancellazione può riguardare esclusivamente i protesti levati nella provincia di Pisa e può avvenire nei seguenti casi:

  • Cancellazione per pagamento di quanto dovuto entro 12 mesi (solo per cambiali e pagherò): occorre presentare istanza in bollo all'Ufficio protesti  della Camera di commercio, allegando titolo originale quietanzato e atto di protesto dell'Ufficiale levatore;
  • Cancellazione protesto per erroneità o illegittimità: occorre presentare istanza in bollo all'ufficio protesti della Camera di commercio allegando dichiarazione in originale da parte dell'Ufficiale levatore o dell'Istituto Bancario comprovante l'erroneità o l'illegittimità della levata del protesto
  • Cancellazione protesto per riabilitazione (art. 17 L. 7/3/1996 n. 108): occorre presentare istanza in bollo all'ufficio protesti della Camera di commercio dopo aver ottenuto sentenza di riabilitazione dal Tribunale

Immagini

I servizi della Camera di Commercio di Pisa certificati ISO 9001:2015 


Questa informazione ti e' sembrata
Attinente alle informazioni che stavi cercando?

Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 05/01/2018 13:29:36