Procedure di valutazione della conformita'

Prima di immettere sul mercato un prodotto, il fabbricante riunisce la documentazione tecnica che consente di valutare se il materiale elettrico è conforme ai requisiti della direttiva; la legge stabilisce che il fabbricante prenda tutte le misure necessarie affinché il processo di fabbricazione garantisca la conformità dei prodotti alla documentazione tecnica e ai requisiti di legge.

Nella documentazione tecnica vanno inclusi dettagli sulla progettazione, la fabbricazione ed il funzionamento del materiale elettrico; in particolare:
a) descrizione generale del materiale elettrico;
b) disegni di progettazione e fabbricazione, schemi di componenti, sottounità, circuiti, ecc.;
c) descrizioni e spiegazioni necessarie per capire quanto alla lettera a);
d) elenco delle norme usate, totalmente o parzialmente, ed una descrizione delle soluzioni applicate per conformarsi agli aspetti di sicurezza della direttiva nel caso in cui non siano state applicate norme;
e) risultati dei calcoli progettuali e delle verifiche eseguite;
f) relazione sulle prove.

Il fabbricante o il suo mandatario devono mantenere questa documentazione (anche su supporto elettronico) a disposizione delle autorità nazionali a scopi di ispezione per almeno 10 anni a decorrere dall'ultima data di fabbricazione del prodotto. Se il fabbricante non è stabilito nella Comunità e non ha un mandatario nella Comunità, questo obbligo spetta all'importatore o alla persona responsabile dell'immissione del prodotto sul mercato comunitario.


Questa informazione ti e' sembrata
Attinente alle informazioni che stavi cercando?

Questa informazione ti e' risultata
Utile?


Ultima modifica: 25/11/2014 15:49:42